Salvatore Siena è Highly Cited Researcher 2016 secondo Thomson Reuters

Salvatore Siena, ordinario di Oncologia Medica all'Università Statale di Milano e direttore della Struttura Complessa Oncologia Falck e del dipartimento di Ematologia e Oncologia all'Ospedale Niguarda, è per il secondo anno consecutivo, Highly Cited Researcher 2016 secondo Thomson Reuters.


Il professor Siena, alla guida del suo gruppo di ricerca, è infatti lo scienziato oncologo più citato al mondo (34 mila citazioni) per gli studi sui tumori solidi dell'adulto e la ricerca e sviluppo di nuove terapie oncologiche, come la  scoperta - pubblicata su Cancer Research nel 2007 e condotta con il gruppo di Alberto Bardelli del Candiolo Cancer Center e Università di Torino - dei primi biomarcatori poi diventati indispensabili per la cura del carcinoma colorettale metastatico.


Un scoperta celebrata recentemente anche dalla stessa rivista Cancer Research, organo ufficiale dell'AACR American Association Cancer Research, con un commento editoriale pubblicato proprio a dieci anni dalla pubblicazione dell'articolo sui biomarcatori.


L'impatto di questa e altre scoperte, come la più recente terapia di precisione messa a punto sulla base del modello preclinico sviluppato con i colleghi di Candiolo Cancer Center e applicato al Niguarda come capofila insieme a centri clinici a Candiolo-Torino, Padova e Napoli, è testimoniato infine da precedenti riconoscimenti di Thomson Reuters al professor Salvatore Siena, nominato anche nel 2015 Highly Cited Researcher e fra i World's Most Influential Scientific Minds.

PDF ALLEGATI

Salvatore Siena KRAS Mutation 0.06 MB