DIREZIONE INFERMIERISTICA TECNICA RIABILITATIVA AZIENDALE - DITRA

DIREZIONE INFERMIERISTICA TECNICA RIABILITATIVA AZIENDALE - DITRA
EMAIL: Ditra2@ospedaleniguarda.it
TELEFONO: 02 6444.4035

Referente: Angela Lolli

La Direzione Infermieristica Tecnica Riabilitativa Aziendale (DITRA) è una Struttura in linea alla Direzione Sanitaria, sovraordinata al personale del comparto sanitario presente nelle strutture che compongono i dipartimenti.

Il Direttore della DITRA opera sulla base di indirizzi stabiliti dal Direttore Sanitario e concorre al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Direttore Generale. 

La DITRA è una struttura titolare di indirizzo, direzione, organizzazione e gestione del personale infermieristico, ostetrico, tecnico-sanitario, riabilitativo, di prevenzione e degli operatori di supporto che operano nell'Azienda Ospedaliera. 

Ha il compito di sviluppare e gestire la pianificazione e la programmazione delle attività svolte dal personale infermieristico per assicurare la risposta ai bisogni assistenziali dei pazienti in relazione allo stato di salute, garantendo l'impiego ottimale delle risorse disponibili nel rispetto delle norme etiche e deontologiche e di qualità delle prestazioni

Per il raggiungimento di queste finalità, la DITRA ha effettuato una precisa scelta per orientare la personalizzazione dell'assistenza attraverso il Modello delle Prestazioni Infermieristiche di M. Cantarelli che individua i bisogni di assistenza infermieristica e valorizza le azioni infermieristiche per le diverse finalità che si propongono. 

La scelta di un riferimento teorico consente di esplicitare la concezione con la quale l'intera funzione assistenziale viene progettata e gestita affinché al paziente possano essere garantite prestazioni sicure ed efficaci in risposta ai bisogni di assistenza infermieristica rilevati. 

E' in questa prospettiva che si collocano le innovazioni organizzative ed operative introdotte, in particolare:

- la sperimentazione e il conseguente utilizzo di strumenti informativi, compresi nel progetto di certificazione della documentazione sanitaria, in grado di supportare il professionista nell'erogazione di un'assistenza sicura e personalizzata. 

La cartella infermieristica, predisposta secondo il Modello delle Prestazioni Infermieristiche, è utilizzata infatti in tutti settori in cui il paziente viene assistito (degenza, day hospital, day surgery e ambulatorio).
La dimissione infermieristica informatizzata ha rappresentato l'ultima tappa dello sviluppo della documentazione che, per la sua articolazione, costituisce un valido strumento soprattutto per garantire la continuità assistenziale, qualora la persona continui l'assistenza presso altri enti o al suo domicilio. 

- il modello professionale del case management ha trovato applicazione in molte strutture aziendali in quanto la figura dell'infermiere case manager risulta determinante nell'affrontare la complessa condizione socio-sanitaria, presentata da un numero crescente di pazienti.
Si tratta di un modello organizzativo dell'assistenza che ha come finalità principale la continuità assistenziale intra ed extraospedaliera. 
A tale finalità contribuisce anche l'Ambulatorio infermieristico con una svariata gamma di prestazioni infermieristiche che privilegiano non solo l'applicazione delle procedure terapeutiche e diagnostiche, ma anche aspetti educazionali rivolti all'autogestione del paziente.

- il percorso di carriera con l'identificazione, mediante concorso interno, dei ruoli di referente di settore, capoturno e tutor per le figure sanitarie che, accanto alle loro attività istituzionali, svolgono attività organizzative e didattiche nelle strutture più complesse;

- le attività formative, realizzate mediante metodologie didattiche appropriate ed innovative, per consentire la conoscenza delle migliori prove di efficacia disponibili;

- le attività di ricerca su temi assistenziali che maggiormente contribuiscono al miglioramento della qualità assistenziale, con la produzione di documentazione scientifica, come le linee guida:

  • Il lavaggio delle mani e l'uso dei guanti 
  • La sterilizzazione 
  • L'alta disinfezione
  • La prevenzione e il trattamento delle lesioni da pressione
  • La contenzione fisica in ospedale
  • La prevenzione delle cadute in ospedale
  •  La gestione del catetere uretrale.

L'impegno della DITRA in questi settori è, negli ultimi anni, stato orientato ad una scelta aziendale, considerata una vera e propria rivoluzione metodologica e organizzativa: l'Ospedale per intensità di cura.

I cambiamenti demografici, l'innovazione tecnologica, i problemi di integrazione tra i diversi professionisti, i costi economici e finanziari sono i motivi che stanno inducendo diverse realtà regionali e nazionali a riconsiderare la propria organizzazione. L'obiettivo è trovare soluzioni organizzative in grado di rispondere ai diversi bisogni di cura e di assistenza dei pazienti durante il loro ricovero. In questa prospettiva la Direzione Infermieristica ha avviato gruppi di lavoro e indagini specifiche per disporre di indirizzi e strumenti in grado di supportare i professionisti nella pratica quotidiana (un esempio è stato il Progetto regionale "Valutazione dell'intensità assistenziale e della complessità clinica in area medica"). 

 

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA

Coordinatrice Didattica: Marina Negri
 

L' Ospedale Niguarda è sede formativa per infermieri fin dalla sua fondazione nel 1939.

La Sezione del Corso di laurea in Infermieristica dell'Università degli Studi di Milano offre ad ogni studente una formazione di elevato livello scientifico e umanistico all’interno di un percorso personalizzato in un contesto ricco di opportunità.

 

L'obiettivo è formare professionisti infermieri, orientati da tradizione, competenza, centralità della persona, rispetto della sua unicità, autonomia.

Per maggiori info clicca qui