Prime fasi della gravidanza: nausea, crampi, perdite, gusti che cambiano. Che fare?

La gravidanza nelle prime fasi invia segnali a volte inequivocabili, a volte più sfumati. Quali sono? E quali sono quelli che meritano attenzione? L'abbiamo chiesto all'ostetrica.


Sensibilità e tensione al seno durante la gestazione

Si potrebbe avvertire un aumento di volume del seno con una conseguente tensione e una sensibilità aumentata. Tra i sintomi si possono avvertire piccoli crampi addominali, normali nella maggior parte dei casi, ma se si intensificano o vi è dolore è il caso di fare un controllo. Alcune volte si possono presentare piccole perdite di sangue in gravidanza (in concomitanza all’impianto dell’embrione), se queste persistono, aumentano (tipo ciclo mestruale) o se si associano a dolore, è meglio consultare il medico. 


La nausea in gravidanza, rimedi

Le prime fasi della gravidanza sono spesso caratterizzate dalla nausea, in particolare al mattino. Uno dei semplici rimedi può essere quello di fare piccoli spuntini frequenti, bere poco per volta e mangiare dei ghiaccioli


I gusti cambiano in gravidanza

Spesso l'olfatto e il gusto possono essere alterati, di conseguenza sapori e odori sempre apprezzati potrebbero diventare fonte di fastidio o di nausea. Anche le abitudini alimentari è possibile che si modifichino, si ha così il desiderio di mangiare pietanze particolari o non appartenenti al proprio regime alimentare.


Urinare più frequentemente e la stitichezza in gravidanza

Altri sintomi  che possono collegarsi alle prime settimane di gravidanza sono il bisogno frequente di urinare, indipendentemente dai liquidi assunti, e la stipsi, che si può correggere facilmente con la dieta.


Tendi l'orecchio al tuo corpo

L'inizio di una gravidanza è una “rivoluzione” per la vita e per l'organismo di una donna. Per questo è importante ascoltare il proprio corpo ed i suoi messaggi. Se si avverte stanchezza e sonnolenza, è necessario rallentare i ritmi e riposare.

" frameborder="0" allowfullscreen>

VEDI ANCHE